A+ A A-

Percorso turistico Soverato

Sentieri "Parco delle Serre"

Sentieri
Parco delle Serre (www.parcodelleserre.it/)
Nell'ambito del progetto "Natura e Turismo" il Parco Naturale Regionale delle Serre si è dato come obbiettivo quello di presentare e nel contempo valorizzare il suo territorio. Itinerari dei Sentieri Naturalistici del Parco Naturale Regionale delle Serre.

Il Parco Naturale Regionale delle Serre, istituito con legge regionale n 48 del 5 maggio 1990, si estende su un territorio di 17.687 ettari e, anche se posta fuori dalla sua continuità territoriale, ne fa parte la zona umida di valo internazionale del Lago Angitola. Questo territorio, situato nel cuore della Calabria centrale, tra i rilievi della Sila e dell'Aspromonte include 26 comuni ricadenti in 3 distinte pr vince: Vibo Valentia, Catanzaro e Reggio Calabria e quattro aree di interesse Comunitario (SIC), rispettivamente: Bosco di Santa Maria, Lacina, Bosco Stilo-Archifoi Lago Angitola.
Un territorio di grande fascino caratterizzato da un paesaggio eterogeneo e vario. Due lunghe catene montuose coperte da vaste, imponenti, estensioni di boschi. Depressioni ampie e poco profonde risalenti al Quaternario che ospitano pianure amene di verdeggianti praterie e floridi pascoli. Luoghi ricchi di sorgenti, fiumi e torrenti che regalano scorci affascinanti. I terrazzi marini circondano le Serre in diverse zone e a differente altezze, con l'aspetto di altipiani più o meno ampi, orlati da scarpate. Sul versante ionico queste scarpate si trasformano in pendici ripide, quasi verticali, che precipitano in strette gole per aprirsi verso il mare ospitando i "tagli" delle fiumare.
cascate del marmarico
Un territorio scrigno di ecotipi rari e pregiati come l'abete bianco delle Serre che è incluso nel libro nazionale dei boschi da seme per le sue peculiari qualità genetiche o la Woodwardia radicans, felce risalente al periodo Terziario, cui fronde possono raggiungere i 3 metri. Non è di minore interesse il patrimonio faunistico di questi luoghi che si declina in specie rare e curiose come l'istrice (Hystrix Cristata), l'Ululone dal ventre giallo (Bombina variegata) o sontuosa rosalia alpina (Rosalia alpina). La zona è anche un importante area di svernamento e di transito per molte specie di uccelli migratori come l'airone cenerino (Ardea cinirea) uno dei simboli del Parco.
Un territorio la cui esigua distanza dal Mar Ionio e dal Mar Tirreno, le particolari condizioni geomorfologiche e idriche, rendono le Serre un luogo unico, dove è possibile godere del clima di montagna a due passi dal mare.
Potrai ammirare:La grandiosità delle cascate del Marmarico e dello splendido e suggestivo habitat del bosco Archiforo; la pace delle stupende faggete nelle riserve Marchesale e Cropani-Micone; l'orgoglio nella riscoperta di una memoria storica legata a un territorio di grandi ricchezze ambientali ed umane sulla via impietrata che conduce a Ferdinandea e di fronte alle cave degli scalpellini; l'incontro fra nuovi e vecchi modi di impiego delle risorse naturali percorrendo gli anelli sull'Alaco.
Un territorio da esplorare lentamente che regala ad passo nuove emozioni, nove itinerari che il Parco Naturale delle Serre è felice di presentarvi.

  1. Anelli sull'Alaco
  2. Anello Bellavista
  3. Archiforo
  4. Faggio del Re-Passo Abate
  5. Faggio del Re-Speranza
  6. Ferdinandea-Marmarico
  7. Lacina-Ferdinandea
  8. Lacina-Lu Bellu
  9. Pecoraro-Lu Bellu
logo parco


Come si arriva alla sede del Parco:
Autostrada da nord: uscita Pizzo Calabro, quindi proseguire sulla SS 110;

Autostrada da sud: uscita Serre, quindi SS 182;

Dalla costa Ionica:
  • da Soverato percorrendo la SS 182;
  • da Monasterace strada statale 110, passando da Stilo e Bivongi;
  • da Marina di Gioiosa Ionica percorrendo la strada provinciale 501. 

Sede dell'Ente Parco: Via Santa Rosellina, 2 - 89822 Serra San Bruno (VV).

Orari d'apertura al pubblico: Lunedì/Venerdì dalle 9.00 alle 12.00.
parco delle serre

Itinerario e foto realizzate nell'ambito del progetto "Natura e Turismo" dal profilo censimento e creazione itinerari. Alcune immagini sono state recuperate da internet e non si è riusciti a risalire al nome dell'autore. La direzione del Parco resta a disposizione per dare visibilità agli autori che ne dovessero fare richiesta.
Ultima modifica ilLunedì, 20 Marzo 2017 22:43

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.